La fedina con i cuori di Pandora

Zalando Privé

 

L’acquisto della fedina con cuori Pandora (collezione San Valentino 2016)

Come e perché sono venuta in possesso della fedina con i cuori di Pandora? Questa, signore e signori, è la storia di una serata particolarmente stressante in cui, un acquisto apparentemente dettato solamente dal bisogno urgente di una gratificazione, si è rivelato una saggia scelta. Ma andiamo con ordine. Un giovedì di un mesetto fa sono uscita dall’ufficio con due occhi iniettati di sangue, un diavolo per capello e un malumore strisciante. La peggiore disposizione d’animo di questo mondo, insomma, quella in cui nessuna ragazza dovrebbe mai mettere mano al portafoglio.

A mia difesa, posso dire che avevo già le idee piuttosto chiare: volevo un anello Pandora da abbinare alla coroncina di cuori che vi ho recensito qui. L’idea era quella di ricreare il trend che vuole più anelli sulle dita della mano, quindi desideravo qualcosa che fosse delicato, non troppo esoso e potesse essere indossato in combinazione con più anelli.

fedina cuore e anello cuore pietra

Fedina di cuori, anello con pietra tagliata a cuore e smalto Vibrato di Chanel

Ore 19,20. Esco da un negozio dove avevo appena svolto una commissione: a pochi metri da me, c’è una gioielleria concessionaria del brand Pandora. A larghi passi mi ci fiondo ma, ahimè, mi informano che non tengono gli anelli, ma solo i bracciali. Se voglio placare la mia brama, devo andare nell’altro punto vendita ad un paio di chilometri da lì. “Se non c’è traffico,” mi dicono, “farà in tempo.”

Io inarco le sopracciglia: conosco benissimo la zona dell’altro negozio, ci ho abitato. È un quadrilatero di vie dove non è possibile trovare parcheggio nemmeno pregando in sanscrito e norreno assieme. Annuisco, esco dal negozio, mi piazzo in macchina. 19,25. Detesto entrare nei negozi quando mancano tre secondi alla chiusura.

Ma succede qualcosa di imprevisto, incredibile. Nonostante sia stanca morta, l’ora sia tarda e le speranze di trovare la gioielleria ancora aperta siano scarsissime, decido di passarci comunque davanti e tentare la sorte. Miracolosamente non trovo traffico e  parcheggio a quindici metri dalla vetrina. E il negozio è ancora aperto. Deus lo vult, penso io citando il maccheronico latino di Brancaleone.

Essendo una triste sera di febbraio sotto San Valentino, ovviamente il punto vendita è stato saccheggiato quasi di ogni cosa ma, mentre aspetto che venga il mio turno, noto una fedina graziosissima, fatta di una serie di cuoricini, vuoti. Delicata, leggerissima, elegante. Fa parte della nuova collezione ispirata alla festa degli innamorati: sul catalogo di Pandora in verità non spicca particolarmente, ma dal vivo è bellissima e sulla mano sta d’incanto.

fedina cuore zoom

Il trend positivo questa sera prosegue o forse, più semplicemente, il karma mi sorride per farmi sfogare dello stress accumulato in questi giorni, perché l’anellino della mia misura c’è e mi sta benissimo sia in combinazione con la coroncina di cuori che da solo, sull’anulare destro.

È amore a prima vista. Lo prendo subito, tornandomene a casa con un sorriso a cinquemila denti e la serotonina che quasi mi fa dimenticare la stanchezza.

Abbinare la fedina con i cuori di Pandora: le mie scelte

Ma dopo? Da quando l’ho acquistata, ho indossato questa fedina d’argento tutti i giorni. Non la porto assieme alla coroncina di cuori, anche se potrei, ma sul dito accanto, all’anulare. La misura che ho comprato è la otto, la più piccolina.

fedina cuore combo mia

La combinazione che sto indossando in questi giorni: coroncina di cuori Pandora, anello con pietra tagliata rosa, fedina all’anulare

Ciò che sorprende di questa delicatissima fedina Pandora con i cuoricini, è la sua luminosità. Pur non avendo alcun brillantino, la lavorazione dei piccoli pallini montati sui cuori conferisce a questo gioiello una luce particolare, discreta ed elegante, cosa non proprio scontata quando si tratta di anelli.

fedina cuore zoom

fedina di cuori Pandora, collezione San Valentino 2016, misura 8 

La forma a cuore, sebbene estremamente inflazionata, si presenta rivisitata in una forma nuova e fresca, abbinandosi a tutte le età e a tutti i look.

Sia io che la Cicala Sara l’abbiamo acquistata nel mese di febbraio, in una di quelle incredibili coincidenze che si trovano solamente nelle sale cinematografiche, ma l’abbinamento cui l’abbiamo sottoposto è stato molto differente.

brenda-e-kelly-con-lo-stesso-vestito-al-ballo

Noi ci siamo fatte una risata perché con Pandora non avrete mai gli stessi gioielli della vostra amica, anche se avete gusti simili

Un altro grande pregio di questo delicato anellino, difatti, è la sua versatilità: sta bene da solo, in coppia o in combinazione con due o più anelli. Questo aspetto, studiato con astuzia da Pandora, non va affatto sottovalutato: il brand nordico ha pensato tutti i suoi gioielli affinché sia possibile indossarli assieme, mescolando forme e colori. Nulla è casuale, per Pandora.

Come potete osservare già dalle foto, c’è anche un terzo anello, anch’esso con un cuoricino: lui è l’ultimo arrivato, e meriterà la stessa considerazione dei suoi fratelli.

Manutenzione degli anelli Pandora

La commessa del punto vendita mi ha illustrato abbondantemente come trattare gli anelli Pandora. Pur seguendo lo stesso iter dei bracciali – una volta ogni tanto vanno immersi in acqua tiepida e sapone neutro, tenuti a bagno e poi asciugati, sarebbe opportuno sfilarseli dalle dita quando ci si lava le mani e non farli andare in contatto con detergenti e simili.

Per quanto riguarda il secondo punto, ovviamente lo rispetto con religiosa premura. Il primo, invece, mi fa tremare: troppe volte ho sentito storie di donne che hanno inavvertitamente lasciato sul bordo del lavandino un anello, non trovandolo ovviamente più quando con terrore si sono rese conto di averlo perso!

Insomma, noi Cicale siamo assolutamente, completamente, inderogabilmente innamorate di Pandora: e, come vedete, la passione anziché esaurirsi trova sempre nuovi modi per manifestarsi. Quale sarà il prossimo acquisto in cui cadremo con tutte le scarpe? Forse l’anello col fiocco, che ogni volta provo e riprovo? O uno dei nuovi anelli con pietra che presto entreranno a far parte del magico mondo Pandora?

Ai posteri l’ardua sentenza…

 

Claudia

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *