La pericolosità di Chris Hemsworth

Zalando Privé

Il fisico di Chris Hemsworth non è un’opinione. È qualcosa che si avvicina molto ad un dogma, ci si deve credere, ti deve piacere per forza. ‘Che se non lo veneri devi avere qualche problema. E non si tratta di orientamento sessuale. Se! Sarebbe troppo facile. Osservare il fisico di Chris Hemsworth in religiosa contemplazione è una pratica che dovrebbe essere universalmente riconosciuta. Se ti piacciono gli uomini, perché è un corpo di una bellezza e di una perfezione straordinarie. Se ti piacciono le donne, per capire che cosa potresti fare che conquistarle come fa lui (ma ti avverto, potrebbe rivelarsi un’impresa impossibile – CIAONE!). Se ti piacciono le donne a cui piacciono le donne, beh, perché sembra un’opera d’arte, uno di quegli dei invincibili e fortissimi (ops, tipo Thor) o uno di quei guerrieri antichi o una statua, si, qualcosa uscito fuori da una mano tipo quella di Canova. E che fai, non te lo guardi un Canova? Te lo guardi, te lo guardi!

chris-hemsworth

Notare il lavoro certosino dello scultore

I vestiti di Chris Hemsworth

Il fisico di Chris Hemsworth è una realtà che si palesa subito, una di quelle credenze che San Tommaso non avrebbe proprio da fiatare. Lui te la sbatte in faccia così, non hai bisogno di intuirla, di non andartela a cercare. Lo vedi alle prime dei suoi film, con quelle giacchette che sembrano stare per esplodere, per chiederti aiuto: “Aho! Liberaci! Liberaci che fai un bene a noi e a tutti voi”. Eh sì, perché questi vestiti sono tiratissimi, e secondo me hanno un’anima e degli occhi interni. Quindi soffrono, sentono prossimo lo strappo, o almeno una sensazione, che immagino essere la più terribile per gli esseri di tessuto. Però mentre la sentono tengono ben aperti gli occhi interni e visto che non sono egoisti – sono pur sempre quelli che ci coprono col freddo, ci coprono dai pudori, ci fanno contenti quando sono belli ecc. – vogliono pure un po’ condividere. Li invidio tanto, come invidio quella stramaledetta fortunata della giacca di pelle di Tom Hiddleston. I vestiti di Chris devono vivere una specie di sindrome di Stoccolma. Il loro carceriere li mette a dura prova, ma loro hanno il privilegio di vedere tutto quel ben di dio. E allora si lamentano, ma beati loro!

chris hemsworth

I beati vestiti di Chris

Un’esigenza o cosa?

Per fortuna anche Chris è infinitamente “tanto” e australiano, quindi non perde occasione per farci vedere tutto quanto cela sotto gli abiti con la frequenza con cui voi sbattete le palpebre. Il giovanotto, infatti, o sta in spiaggia o, quando lavora, pare che costringa i produttori a far aggiungere a tutti i suoi contratti una clausola fondamentale, onnipresente, senza la quale lui – o chi per lui – non ci pensa neanche a mettersi all’opera. Chris deve farsi riprendere dalla telecamera senza maglietta. È un suo bisogno.

chris-hemsworth

Che guardi?

Pare che lo faccia apposta guardate. Se non fosse così bello ci vedrei del dolo e glielo direi.

Perché lo fai, disperato ragazzo mio?

Si Chris, te lo direi che non si fa, che non si fa proprio così. Lo sai quanti problemi sei in grado di creare con quel gesto che per te è così naturale? Lo so, sono 32 anni e qualche mese che ogni giorno chissà quante volte lo fai.

Quando ti togli il pigiama la mattina.

Quando ti togli la camicia prima di fare la doccia.

Quando ti togli la t-shirt appena scendi in spiaggia.

Quando ti togli i vestiti prima di rimetterti a dormire.

E non voglio neanche sapere quando qualcuno lo fa per te. Mi piace solo pensare a quando lo faceva quella santa donna di tua madre, quando eri un pupetto. Ma ci pensi a lei? Quando vede tutte le tue foto. Vabbè che, cuore di mamma, quella starà sempre a dire “ma quanto è bello, ma quanto è bravo” ecc. ecc. E anche lei non avrà minimamente la percezione di quello che combinate, tutti e due. Tu, svestendoti con tanta leggerezza e lei non dicendoti nulla e soprattutto essendo la prima colpevole del fatto che te ne vai in giro a fare danni. Non lo so proprio come non facciate a rendervene conto.

chris-hemsworth mister maglietta bagnata

A questo punto toglitela. Fai prima.

Ma poi Chris, santo cielo. Hai moglie e figli. Non ti rendi conto che quei piccoletti anche ti vedono andare in giro così? Per fortuna però che almeno loro non capiranno che cosa può combinare il loro dolcissimo papino senza la parte superiore del vestiario. Di tua moglie non voglio dire niente. Diciamo che la sua posizione è molto simile a quella di tua madre. Aggiungiamoci che lei pure si vanterà come poi. Penserà a tutte noi, che sbaviamo dopo aver digitato il tuo nome e poi cliccato su “immagini” in google. Lei ci penserà, a fare la fila al cinema per i tuoi film. E riderà, come riderà e se riderà!

Chris bello e caro, tu soprattutto non pensi proprio a noi. A noi Cicale eh, mica a tutte le altre. Lo sai che in fondo in fondo siamo egoiste. E poi lo sai, lo sappiamo, lo sanno i nostri lettori, il nostro è un quartetto speciale. Sara e Chris, Claudia e Tom. Tom e Chris e Claudia e Sara. Tutti insieme nella villa degli Andrew. Visto, se lo sai non farmi ripetere tutti i particolari.

Prima di tutto non sei corretto nei confronti di Tom, che poi si vede costretto a imitarti. Hai visto quante volte si è denudato? Mica si fa così eh.

tom hiddleston nudo

Che peccato che anche Tom si spogli. Che peccato!

E poi io, a dirla tutta, ho il sospetto che voi vi divertiate proprio su questa cosa. Che vi sfottete a vicenda e ci ridete, sempre alla faccia nostra.

tom hiddleston chris hemsworth

Cattivi.

Eccovi qua, paciosi e sorridenti, apparentemente ignari del potere ipnotico delle vostre foto e delle reazioni che provocate nei Cinema. Anche se, a dirla tutta, un guizzo birichino nei vostri occhioni blu e blu-verde-turchese-grigio boh ci sta. Eh, lo sapete, eccome se lo sapete. “Eccolo, ma quant’è bello!” ha strillato una signora accanto a noi, ben più contegnose Cicale, mentre vedevamo il buon Tom Hiddleston di nero vestito apparire come sir Sharpe in Crimson Peak. Un silenzio tombale, invece, ha seguito il momento, o biondissimo e bellissimo Chris, della scena d’amore nel Cacciatore e la Regina di ghiaccio, rotto solo dal ruggito indirizzato da una spettatrice all’incauta vicina che osava parlare – anatema! – mentre ti spogliavi dei romantici abiti del Cacciatore, appunto. Roba che se non c’eri tu nel primo film, a fare quella parte, lo spin off non ci sarebbe stato in nessuno dei mondi possibili. Insomma, ma vi pare, a tutti e due, di farci queste cose?

Ma torniamo a noi Cicale. A noi ci vengono gli spasmi ogni volta che ti vediamo con quel torace in bella mostra. Tu sei s-l-e-a-l-e. Ci fai prendere i colpi e poi a noi piace averceli certi colpi. E riandiamo su google, a fare quella terribile ricerca su immagini. Per farci riprendere quei colpi. Chris, te lo devo dire, tu sei cattivo, sei malvagio, sei pessimo. Fai del male a tanti.

Il tuo fisico, Mr. Chris Hemsworth, è quanto di più diabolico sia stato creato. E tu lo sai, a noi la cattiveria ci aggrada proprio tanto. Continua così, a farci del male.

Sempre tua,

Sara (con la straordinaria partecipazione di Claudia)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *